Blocklete Games unisce le mani con BitPay, dice „Sì“ a Crypto Payments

Blocklete Games – un’esperienza sportiva virtuale che è stata stabilita utilizzando la tecnologia blockchain – ha annunciato che gli avventori possono pagare per i loro servizi e prodotti con la crittovaluta attraverso Bit Pay.

Blocklete dice „Sì“ a Crypto Pay

Gli utenti di Blocklete Golf – una suddivisione della piattaforma – possono acquistare e vendere golfisti digitali con Etereum, Bitcoin Revolution, bitcoin cash, Ripple o valute stabili. Possono anche giocare in vari tornei e vincere premi in denaro. Gli atleti digitali sono raccolti dagli utenti che possono poi commerciare o competere con loro in eventi sportivi digitali.

Bill Zielke – il chief marketing officer di Bit Pay – ha annunciato:

Bit Pay continua a vedere una forte richiesta da parte dei principali produttori di giochi online di accettare la crittovaluta come metodo di pagamento veloce, sicuro e moderno. Crediamo che Blocklete Golf avrà un forte appeal per la comunità della crittovaluta e vediamo l’introduzione di Blocklete Games da parte di Turner Sports come una mossa audace e innovativa che abbraccia la tecnologia della nuova era.

È rinfrescante per la maggior parte dei trader e degli appassionati di crittografia vedere piattaforme che accettano fondi digitali come metodi di pagamento per beni e servizi, considerando che questo è ciò per cui sono state create inizialmente. Le valute digitali sono rimaste bloccate in una sorta di trappola speculativa per qualche tempo. Mentre la gente mostra entusiasmo per loro, è solo perché è incuriosita dall’idea di diventare ricca da un giorno all’altro.

Tuttavia, questo non è necessariamente il motivo per cui BTC e le sue controparti digitali sono state create. Piuttosto, sono stati creati come alternative al denaro cartaceo o fiat e sono stati inizialmente progettati per essere utilizzati nel modo in cui si userebbe il dollaro americano o l’euro. Purtroppo, la maggior parte dei rivenditori e dei negozi sono disinteressati all’idea di accettare la crittografia come forma di pagamento, considerando che molte valute crittografiche sono ancora molto vulnerabili alla volatilità e alle oscillazioni dei prezzi, e in una certa misura, non possiamo davvero biasimarli.

Diciamo che si entra in un negozio e si paga per 50 dollari di merce usando il bitcoin. Domani il prezzo del bitcoin scenderà, il che significa che 50 dollari ora vale 30 o 25 dollari. Te ne andrai comunque con tutto quello che hai comprato, ma il negozio che te l’ha venduto finirà per perdere soldi. Non è del tutto giusto per il rivenditore, e molte persone in affari non sono disposte a rischiare.

Blocklete sta dicendo „sì“ ai pagamenti criptati, sperando che ispiri più giocatori a partecipare agli eventi dell’azienda. Inoltre, l’azienda dice che sta cercando di ridurre le elevate commissioni che spesso sono associate alle carte di credito e di eliminare i chargeback fraudolenti da tutte le equazioni future.

Avvicinare le persone

Yang Adija – vice presidente di Business Operations and Strategy alla Turner Sports, la società madre di Blocklete – ha spiegato in un’intervista:

Con Blocklete Games, vediamo un’opportunità di trasformazione per dare ai fan un maggiore controllo sull’esperienza videoludica, invertendo la tradizionale dinamica di potere tra giocatore ed editore.